venerdì 14 settembre 2012

Abbasso la ciccia/1

La mia “dieta” è iniziata venerdì 7 settembre. Ci ho messo le virgolette perché non è una vera dieta, è più un imparare a trattenersi. Certo non sempre funziona, infatti è per questo che ogni mattina salgo sulla bilancia in mutande (mi farebbe comodo una digitale con gli etti, ma pazienza) e scrivo quanto peso, e mi scrivo cosa mangio, così se il giorno dopo peso di più so che la colpa è esattamente di quella manciata di orsetti gommosi o di quei due biscotti che non avrei dovuto mandare giù e posso rinfacciarmelo.
Mangio molto lentamente, masticando ogni boccone almeno cinque volte, e ci metto un’eternità a finire la porzione, e da un lato funziona perché quando ho finito tutto quello che ho nel piatto sono addirittura stufa di magiare.
Saltello e faccio degli esercizi per le gambe (che ho trovato in un libro di diete che abbiamo comprato anni fa) e faccio anche un po’ di addominali. A differenza di quello che pensa la gente, io gli addominali ce li ho. Sono nascosti dallo strato di lardo, ma ci sono. Avevo anche pensato di andare a correre, ma mi ci vorrebbe come minimo una bombola di ossigeno sulla schiena, così intanto marcio sul posto. Non è granché, ma è sempre meglio di non fare niente come fino a una settimana fa.

Venerdì 7 pesavo 63kg.
Oggi ne peso 61.

Mia madre (che non ha mai fatto una dieta in vita sua, e non ne ha per niente bisogno) dice che i primi chili vanno via in fretta perché sono gli ultimi che ho messo su e sono ancora “morbidi”, che sono quelli sedimentati da anni che saranno rognosi. Le credo, perché sennò non si spiega come mai non scendo mai sotto i 58.

7 commenti:

  1. se ti piace puoi saltare la corda :)

    RispondiElimina
  2. Per me è una combinazione di cose. Il coach mi ha spiegato che è anche perché pesando di più per fare un esercizio bruci più calorie. E anche perché il corpo s'aggrappa con tutto se stesso ai suoi chili di troppo perché vuole tenerseli come generatore d'emergenza e quando te ne mancano pochi diventa difficilissimo calare. Ma non te ne devi preoccupare ora.

    A propos, che tipo di esercizi fai? Perché se è li puoi consigliare pure a me!
    Il salto della corda come dice espero è utile, ma io ad esempio non ce la faccio. Mi fanno un sacco male le ginocchia.

    RispondiElimina
  3. /me tra l'altro fa il tifo per kat

    RispondiElimina
  4. Grazie del tifo (coi ponpon immagino).
    A dire il vero il salto della corda non fa molto per me, perché ogni due salti mi inciampo quindi mi sa che salterei poco e bestemmierei molto. Preferisco saltare senza corda, piuttosto che niente, che evito anche gli smadonnamenti.

    RispondiElimina
  5. Coi ponpon, certo, con chi pensi di stare parlando?
    Stessa cosa con la corda solo che io lo faccio in salone e mi viene pure male perché becco il lampadario :/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ecco un altro buon motivo per saltare senza u.u

      Elimina
  6. con le bestemmie si perde peso più velocemente :D

    RispondiElimina