giovedì 24 ottobre 2013

Suonatori di piffero

Il bambino a cui do ripetizioni (per comodità, F) è impedito in musica. Non sa leggere le note, e ogni volta che deve capire cosa c’è disegnato sul pentagramma parte a contarle dal do. Ora, per facilitargli le cose, gli ho detto che, se non le riconosce a colpo d’occhio (cosa che non sempre viene neanche a me, specialmente se sono più alte del si), almeno parta a contarle dal sol. Credete che il suggerimento abbia avuto esito? Macché.
Comunque, il problema maggiore è che non sa suonare il flauto. Voglio dire, non sa proprio far uscire un suono decente, sembrano tutti fischi del treno, dal do all’altro do. Ho cercato di spiegargli come deve soffiare, ma le poche volte che una nota gli viene decentemente, si agita così le altre sei vengono anche peggio del solito. (Grazie a dio nessuno gli ha insegnato a suonare i vari diesis e bemolle, sennò le stecche sarebbero dodici).
Mia madre, a cui non dovrei raccontare mai niente, mi ha detto che potrei portare il mio flauto (d’ora in poi “piffero”) e fargli sentire come sono le note giuste, e magari, per invogliarlo, suonargli qualcosa.
Morale della favola, oggi pomeriggio, quando sono tornata a casa, ho riesumato il piffero e il libro di musica con gli spartiti dai recessi dell’armadietto e ho provato a vedere se mi ricordavo di suonare qualcosa. Le dita si muovono da sole, ma faccio ancora una gran fatica a suonare una canzone intera senza sbagliare nota.

Per il momento sono (quasi) in grado di suonare:
- Venite fedeli
- Happy xmas
- Stille nacht (le canzoni di natale sono le più facili)
- Bolero (M. Ravel)
- Te deum (Charpentier)
- Donne (Zucchero)
- Il pescatore (De André)
- Inno alla gioia
- Inno di Mameli
- Primavera (le quattro stagioni, Vivaldi)
- Marcia trionfale (Aida, Verdi)
- Va pensiero (Nabucco, Verdi)
Tutte queste, le ho imparate da sola, perché a scuola la prof si era fissata con Samarcanda (Vecchioni) e il Ballo in fa diesis minore (Branduardi), canzone che mi ha fatto odiare con tutta me stessa il fa#.
Penso che gli farò sentire qualcosa di natale.

2 commenti:

  1. ehi, quel libro ce l'avevo pure io :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E il piffero no? Anche quelli sono tutti uguali.

      Elimina