giovedì 28 agosto 2014

Cinque strafighi letterari che sposerei subito

Sto leggendo Shadows, che sarebbe il prequel (se così possiamo chiamarlo) di Obsidian e Onyx (e dei seguenti che non ho ancora letto) e finora parla pressappoco di Dawson che è follemente innamorato di Bethany (non credo che sia spoiler, tanto se avete letto gli altri due lo sapete, e sennò non vi cambia la vita perché lo si scopre dalla seconda pagina). Sono arrivata a quando lei gli telefona e passano praticamente mezza notte a tubare al telefono, il genere di dialogo che si conclude con "metti giù prima tu", "no, prima tu". Il diabete. Comunque, mi sono messa a pensare ai maschi letterari, specialmente quelli dei libri che leggo io (YA, fantasy e cose del genere), e ce ne fosse uno di brutto o antipatico (oddio, qualche antipatico c'è, ma di solito il fatto che siano strafighi ti fa dimenticare il resto).
Capita raramente che io non mi innamori (temporaneamente) del protagonista maschile, e capita ancora più raramente che io non voglia prendere a badilate sulla testa la ragazza (pensate a Bella Swan, e capirete cosa intendo).

Quindi ecco a voi i cinque strafighi che sposerei:
#1 Edward Cullen (Twilight)
Sono una twilighter incallita, e lo sapete, e per quanto nel film Edward sia in agonia pressappoco come Jasper, quando ho letto il libro la prima volta mi sono follemente innamorata di lui (il film ancora non c'era). E poi, avrei come suocero Carlisle, e neanche lui è da buttare. Fatevi due risate con la recensione del libro (qui) e del film (qui).
#2 Jace Herondale (Shadowhunters)
Nel primo libro ho trovato che somigliasse un po' a Edward, il pianoforte e tutto, comunque Jace è un altro degli strafighi per cui entrerei volentieri nel libro (e butterei fuori Clary a calci nel didietro). Avevo considerato anche Magnus Bane, ma solo dopo aver visto il film, quindi non vale. La recensione del primo volume è qui.
#3 Howl (Il castello errante di Howl)
In verità Howl nel libro è alquanto detestabile, però ha un castello che si muove e un porta che dà in quattro posti diversi  contemporaneamente. E poi, posso sempre sedermi a parlare con Calcifer. La recensione del libro è qui.
#4 Sennar (Le cronache del Mondo Emerso)
Vi suggerisco di andare a pagina 65 di Le creature del Mondo Emerso.
#5 Jean-Claude (Anita Blake)
Un vampiro di gran classe.
Altri papabili che vi suggerisco (in ordine sparso):
- Gansey (Raven Boys)
- Peeta Mellark (Hunger Games)
- Andrew Ryan (Serie di Tempe Brennan)

Nella prossima puntata: cinque svampite letterarie che prenderei a badilate sulla testa.

3 commenti:

  1. Va bè, dai... ma solo se mi lasci il castello xD

    RispondiElimina
  2. E' sì, sono fighissimi... del resto sono storie d'amore infarcite di avventura, fantasy, impossibilità... spesso presentate dal punto di vista della ragazza innamorata. Se non ci piacessero non leggeremmo proprio i libri!

    RispondiElimina